Autore Topic: LibRibelli  (Letto 541 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Abigail

  • Moderatore
  • Matita
  • *****
  • Post: 283
  • Sesso: Femmina
LibRibelli
« il: 03 Febbraio 2017, 22:29:35 »







Dopo Bologna, Baltimora e Madrid, Libribelli, appena aperta a Trieste, è  la quarta libreria "libera" al mondo: a differenza di una biblioteca non c'è l'obbligo di restituzione e, diversamente dal bookcrossing, non vige la regola dello scambio...
 

Una libreria in cui i libri non si comprano e non si vendono. Questa la filosofia alla base di Libribelli, una delle quattro librerie “libere” al mondo aperta da poco a Trieste, dopo quelle a Baltimora, Madrid e Bologna.
Il titolare è Giorgio Cescutti, che racconta di aver scoperto l’esistenza del progetto avviato nel 2013 nel capoluogo emiliano da Anna Hilbe e di essersene subito innamorato. L’idea su cui si basa Libriribelli è molto semplice: a differenza di una biblioteca non c’è l’obbligo di restituzione e, diversamente dal bookcrossing, non vige la regola dello scambio. I visitatori sono invitati a curiosare tra i libri esposti e, nel caso ce ne sia uno di loro interesse, a prenderlo e portarlo via con sé: ciò su cui si basa il progetto è il marchio della gratuità.
Una bella iniziativa che, come racconta Il Piccolo, ha subito fatto notizia nella città: grazie al passaparola in pochi giorni dall’apertura “abbiamo già riempito le mensole e stiamo parcheggiando i libri ‘in doppia fila’”, spiega Giorgio, “È un mio vecchio magazzino, che ho voluto trasformare in qualcosa di più utile, aprendo le porte alle persone. Metto tutto di tasca mia, lavori di mantenimento e bollette, ma chi vuole può dare un contributo”.
E il contributo è arrivato velocemente. sono infatti già in tre – Malchisa, Francesca e Franz – i concittadini che ad oggi gli danno una mano con i turni in libreria. In tal modo Libribelli resta aperta al pubblico tutte le mattine e qualche pomeriggio alla settimana, anche quando Giorgio – che si è trasferito a Trieste da Roma per lavorare – è impiegato nel sociale e presta volontariato come clown di corsia.






Articolo preso da: http://www.illibraio.it/libribelli-libri-regalo-422825/


Cosa ne pensate? Io la trovo un'ottima iniziativa, ma l'avidità dell'uomo mi spaventa. Sarei comunque curiosa di andare a visitarne almeno una.
I sogni ci preparano alla vita da svegli. [Hannibal]
Col passare del tempo non diventiamo più saggi, Abigail, però impariamo ad evitare o coltivare una certa dose di malvagità. Dipende da cosa preferiamo. [Hannibal]

Abigail: Quante persone hai ucciso?
Hannibal: Molte più di tuo padre.
Abigail: Hai intenzione di uccidermi?
Hannibal: Mi dispiace Abigail. Mi dispiace di non averti protetta, in questa vita.

Will: Prima di lanciare l'amo devi dare un nome all'esca; qualcuno a cui volevi bene.
Abigail: Per dirgli addio?
Will: Se la persona che scegli ti contraccambiava, secondo la superstizione, prenderai il pesce.
Abigail: E tu che nome hai scelto?
Will: Abigail.

Offline Gargaros

  • Moderatore
  • Biro
  • *****
  • Post: 4966
  • "Ecate, figlia mia..."
Re:LibRibelli
« Risposta #1 il: 03 Febbraio 2017, 22:51:56 »
Che figata. Potessi andarci, ci andrei con un camion.

Abi, in che senso avidità? In Itaglia di avidi di libri c'è solo Bic.

Comunque, penso ci siano dei limiti a quanti volumi si possono prendere.

E' una bella iniziativa per invogliare alla lettura e all'"acquisto" dei libri.
« Ultima modifica: 03 Febbraio 2017, 22:54:10 da Gargaros »

Offline Abigail

  • Moderatore
  • Matita
  • *****
  • Post: 283
  • Sesso: Femmina
Re:LibRibelli
« Risposta #2 il: 03 Febbraio 2017, 23:52:57 »
Che figata. Potessi andarci, ci andrei con un camion.

Abi, in che senso avidità? In Itaglia di avidi di libri c'è solo Bic.

Comunque, penso ci siano dei limiti a quanti volumi si possono prendere.

E' una bella iniziativa per invogliare alla lettura e all'"acquisto" dei libri.


Proprio quello, arriva Bic è porta via tutto v.v
I sogni ci preparano alla vita da svegli. [Hannibal]
Col passare del tempo non diventiamo più saggi, Abigail, però impariamo ad evitare o coltivare una certa dose di malvagità. Dipende da cosa preferiamo. [Hannibal]

Abigail: Quante persone hai ucciso?
Hannibal: Molte più di tuo padre.
Abigail: Hai intenzione di uccidermi?
Hannibal: Mi dispiace Abigail. Mi dispiace di non averti protetta, in questa vita.

Will: Prima di lanciare l'amo devi dare un nome all'esca; qualcuno a cui volevi bene.
Abigail: Per dirgli addio?
Will: Se la persona che scegli ti contraccambiava, secondo la superstizione, prenderai il pesce.
Abigail: E tu che nome hai scelto?
Will: Abigail.

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10513
Re:LibRibelli
« Risposta #3 il: 05 Febbraio 2017, 08:48:55 »
Ma per chi mi avete preso?  :asd:
Ho regalato quintali di libri nella mia vita, davvero.


Ovvio che comunque approfitterei dell'occasione per spulciare nel caso trovassi qualcosa di mio interesse. Non resisterei.  :]

  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Abigail

  • Moderatore
  • Matita
  • *****
  • Post: 283
  • Sesso: Femmina
Re:LibRibelli
« Risposta #4 il: 05 Febbraio 2017, 10:02:39 »
Si scherza ovviamente :asd:

E chissà che libri ci sono, sono molto curiosa!
I sogni ci preparano alla vita da svegli. [Hannibal]
Col passare del tempo non diventiamo più saggi, Abigail, però impariamo ad evitare o coltivare una certa dose di malvagità. Dipende da cosa preferiamo. [Hannibal]

Abigail: Quante persone hai ucciso?
Hannibal: Molte più di tuo padre.
Abigail: Hai intenzione di uccidermi?
Hannibal: Mi dispiace Abigail. Mi dispiace di non averti protetta, in questa vita.

Will: Prima di lanciare l'amo devi dare un nome all'esca; qualcuno a cui volevi bene.
Abigail: Per dirgli addio?
Will: Se la persona che scegli ti contraccambiava, secondo la superstizione, prenderai il pesce.
Abigail: E tu che nome hai scelto?
Will: Abigail.