Autore Topic: Codex Silenda  (Letto 312 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Abigail

  • Moderatore
  • Matita
  • *****
  • Post: 283
  • Sesso: Femmina
Codex Silenda
« il: 05 Febbraio 2017, 13:41:56 »


Il Codex Silenda è un volume di design di cinque pagine: puzzle di legno intagliati da risolvere per accedere alla pagina successiva, e scoprire la storia...
 

Che cosa definisce un libro? Il fatto che abbia delle pagine? Che sia fatto di carta? Che contenga un racconto, una storia? O forse che sia stato “scritto” da qualcuno che chiamiamo autore?
Il libro è talmente variato nel tempo nella forma e nella sostanza che oggi si conoscono decine di tipologie di oggetti che classifichiamo sotto l’ampia etichetta di “libro”.





Come si legge su EbookFriendly, dagli Usa – grazie a un progetto finanziato da una campagna sul sito Kickstarter, una comunità che si impegna a trovare i fondi per realizzare progetti artistici di varia natura – un nuovo tipo di libro si aggiunge alla lista. È il Codex Silenda, un volume costituito da cinque pagine che però non sono di carta, ma di legno. E non presentano parole o disegni, ma dei puzzle da risolvere, delle vere e proprie sfide intellettuali, che solo se svelate consentono di accedere alla pagina successiva.





Dei bei puzzle di legno intagliato a laser con disegni steampunk ideati dalla designer Brady Whitney, che rendono il Codex Silenda un elegante pezzo d’arredamento da conservare nella libreria del salotto. E, perché no?, pronto per essere proposto come sfida a ogni nuovo ospite.





Ma seppur non di carta, seppur non da “sfogliare semplicemente”, c’è una cosa cui il Codex non rinuncia: la storia. Perché c’è una storia narrata dall’oggetto, solo in modo non convenzionale. È la storia di un apprendista alla bottega del celebre Leonardo da Vinci che si imbatte nel Codex e deve risolverlo per dimostrare al maestro di essere degno di impararne il mestiere.







Quindi, tentando di risolvere i cinque puzzle del Codex, ogni “lettore” di questo libro tutto particolare finiscono con il diventare l’apprendista protagonista della storia. Scatta l’immedesimazione e il divertimento. E forse è proprio questo il vero obiettivo di un libro – indipendentemente dalla propria natura fisica.


Articolo preso da: http://www.illibraio.it/libro-legno-puzzle-415986/


Che meraviglia!! Lo voglio  :wub:
I sogni ci preparano alla vita da svegli. [Hannibal]
Col passare del tempo non diventiamo più saggi, Abigail, però impariamo ad evitare o coltivare una certa dose di malvagità. Dipende da cosa preferiamo. [Hannibal]

Abigail: Quante persone hai ucciso?
Hannibal: Molte più di tuo padre.
Abigail: Hai intenzione di uccidermi?
Hannibal: Mi dispiace Abigail. Mi dispiace di non averti protetta, in questa vita.

Will: Prima di lanciare l'amo devi dare un nome all'esca; qualcuno a cui volevi bene.
Abigail: Per dirgli addio?
Will: Se la persona che scegli ti contraccambiava, secondo la superstizione, prenderai il pesce.
Abigail: E tu che nome hai scelto?
Will: Abigail.

Offline Gargaros

  • Moderatore
  • Biro
  • *****
  • Post: 4966
  • "Ecate, figlia mia..."
Re:Codex Silenda
« Risposta #1 il: 05 Febbraio 2017, 15:24:07 »
Che spettacolo. Un libro difficile da leggere in tutti i sensi  :asd:

Offline Hacksponge

  • Penna d'oca
  • ****
  • Post: 224
  • Sesso: Maschio
Re:Codex Silenda
« Risposta #2 il: 05 Febbraio 2017, 17:17:41 »
Giochi d'ingegno con la storia, figata :] poi quelli in legno sono i miei preferiti