Autore Topic: [film] Un fulmine su Bandidos e Balentes  (Letto 298 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline tontonlino

  • Pennino
  • ******
  • Post: 650
  • Sesso: Maschio
  • tontonlino con la N (correggete)
[film] Un fulmine su Bandidos e Balentes
« il: 21 Gennaio 2017, 23:44:25 »

Bandidos e Balentes, in prima mondiale e solo per oggi al Movies Multisala di Santa Giusta, a due passi da Oristano. Arriviamo con largo anticipo. Primo per trovare parcheggio, secondo perché sembra che le cateratte del cielo si stiano per aprire. Mia figlia guarda all’orizzonte e dice: “Il cielo è plumbeo!”

Entriamo. Facciamo lo slalom tra la folla già ammassata nella hall. Scorgiamo qualche macchina fotografica e addirittura una telecamera. Sala 5, fila 9, posti 1 e 2. Ci sediamo. Sono le 17:30. Un gruppo di quattro persone si piazza davanti allo schermo. Uno ha il microfono e prende la parola. “Il film, ci dice, narra di alcune vicende accadute in Sardegna negli anni ’50, del banditismo e del matriarcato. Era la Sardegna di allora. Non era tutta così ma era anche così. Ormai è storia ed è nostro compito farla conoscere alle nuove generazioni...” Il discorso non supera i cinque minuti. Ci augura buona visione e scatta l’applauso.

Lo schermo rimane nero, anzi bianco. Aspettiamo. Il tempo passa. Dopo una buona mezz’ora, l’annuncio. "Ci dovete scusare ma c’è stato un inconveniente cui stiamo cercando di porre rimedio. Un fulmine è caduto sul proiettore.” Forse non è andata proprio così ma abbiamo capito lo stesso. Ho ripensato al cielo plumbeo. La gente mormora e scherza sui fulmini che cadono proprio sui proiettori puntuali con le anteprime mondiali.

È trascorsa un’altra mezz’ora. Secondo annuncio: “sa, sa, prova. Un attimino ché siamo a buon punto. Se comunque il film non dovesse partire, cercheremo di smistarvi nelle altre sale.” La gente comincia a brontolare.

Passa un’ulteriore mezz’ora: "Vi preghiamo di scusarci ma non è possibile far partire il film e le altre sale sono piene. Vi preghiamo di chiedere il rimborso del vostro biglietto."

Delusi, usciamo. Ha smesso di piovere. Da plumbeo il cielo è diventato nero.


« Ultima modifica: 22 Gennaio 2017, 11:30:40 da tontonlino »
"Da quando abbiamo la televisione in casa, prendiamo i nostri pasti tutti dallo stesso lato del tavolo, come nell'ultima cena di Leonardo da Vinci"

Marcel Pagnol