Autore Topic: Re:La fantascienza (e sottogeneri)  (Letto 192 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gargaros

  • Moderatore
  • Biro
  • *****
  • Post: 4966
  • "Ecate, figlia mia..."
Re:La fantascienza (e sottogeneri)
« il: 10 Dicembre 2014, 01:06:32 »
Voglio spammare il libercolo di un conoscente della rete. Non aspettatevi stile da alta letteratura, ma siccomme lo stile è precisione, misura e chiarezza, dico che Viscusi ne avrebbe da vendere.




I primi cinque racconti sono stupendi. Gli ultimi quattro invece sono "solo" buoni. Insomma una gran bella raccolta.

Impressiona il controllo di Viscusi sulla penna e sulla gestione delle trame. Non c'è un tempo morto, non c'è infodumb. Sono racconti che catapultano il lettore nella scena e non lo mollano più, riuscendo a mantenere viva l'attenzione per tutta la lettura. Il racconto che dà il titolo al libro è così suggestivo e impressionante da farsi ricordare per molto tempo... una visione che parte in piccolo e diventa cosmica, e tutto ciò nel giro di una manciata di pagine senza però dare sensazione di forzature nel ritmo. Memorabile anche Cattivi genitori, dal finale disperato, tragico, eppure di una logica paralizzante. Originalissima poi la distopia del Dottipardo... E a ben pensare anche l'originalità delle idee sembra essere un punto di forza dell'autore, oltre al controllo, alla consapevolezza sull'uso dei mezzi narrativi.

Presentazione:

! No longer available
« Ultima modifica: 18 Aprile 2016, 22:31:20 da Gargaros »