Autore Topic: Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)  (Letto 3819 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #20 il: 04 Febbraio 2015, 10:12:44 »
50 anni dopo “Il buio oltre la siepe”, arriva il secondo libro di Harper Lee



Uscirà a luglio, per i tipi di Harper, con il titolo Go Set a Watchman.
Per chi non ha letto il suo precedente, praticamente unico, libro, lo consiglio caldamente

Fonte > http://www.illibraio.it/50-anni-dopo-il-buio-oltre-la-siepe-arriva-il-secondo-libro-di-harper-lee-177724/
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #21 il: 10 Febbraio 2015, 12:31:22 »
Qualcuno va in vacanza in Croazia, l'estate a venire? Bellissima, tra l'altro, anche se non più economica come qualche anno fa.

Ecco 5 libri che ne parlano da punti di vista diversi > http://www.sulromanzo.it/blog/viaggio-in-croazia-cinque-libri-da-leggere?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+blogspot%2FCWzM+%28Sul+Romanzo%29
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #22 il: 14 Febbraio 2015, 09:31:29 »
Ritrovati in Germania dei Galieo Galiei e Niccolo' Copernico scomparsi



La polizia tedesca ha recuperato oltre 500 opere originali, trafugate negli anni in Italia. 

Tra i testi piu' preziosi, alcune opere originali di  Galieo Galiei e Niccolo' Copernico, come, il 'De revolutionibus coelistium'  .
Quasi tutti i libri, rubati dalle biblioteche italiane, sono stati scritti tra il sedicesimo e diciassettesimo secolo.

L'ufficiale di polizia Elisabeth Zum-Bruch presenta un libro 'De revolutionibus coelistium' di Nicolas Copernico

Gli inquirenti, nel corso di una conferenza stampa a Monaco, hanno stimato il valore delle opere rubate in almeno 2,5 milioni di euro.
(fonte > http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/libri/2015/02/13/scritti-di-galileo-e-copernico-recuperati-a-monaco_6829f53d-3b41-4209-bdbb-1ff9d38818d7.html )
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Gargaros

  • Moderatore
  • Biro
  • *****
  • Post: 4966
  • "Ecate, figlia mia..."
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #23 il: 14 Febbraio 2015, 09:42:01 »
Ci ha lasciati Livio Garzanti, uno dei più importandi editori del 900. Riporto brani di Gianandrea Piccioli presi dalla notizia ANSA per sottolinearne l'importanza:

"Con la sua scomparsa si chiude un ciclo: quello dei grandi editori del secondo Novecento che avevano una concezione non meramente commerciale dell'editoria, che la consideravano uno strumento per fare cultura, non solo quattrini. Ormai non si possono più fare paragoni, basta pensare alle concentrazioni editoriali attuali, alle maledette classifiche dei libri più venduti" dice ancora Piccioli.

Livio Garzanti, "aveva grandi intuizioni, il fiuto degli editori di una volta, gli bastava annusare un libro ma a differenza di Arnoldo Mondadori che credo non avesse mai letto un libro per intero in vita sua, Livio - racconta Piccioli - era una persona colta. Era riuscito a contemperare, a differenza di altri, Grandi Opere, Varia e Scolastica e non bisogna dimenticare che è stato anche un grande editore di dizionari, l'unico dizionario di inglese vero era il Garzanti-Hazon e nelle Grandi Opere sono uscite la Storia della filosofia di Geymonat".

Ma, continua, "la Garzanti faceva anche i gialli che non erano censurati come quelli Mondadori e grazie ad Alberto Ronchey, grande amico di Livio, venne pubblicato tutto il ciclo di 007".



Per quanto mi riguarda sono legato all'editore per un motivo personale: i tre tomi "Le Letture" destinati alle scuole medie negli anni 80 sono state le prime antologie su cui ho "sperimentato" la lettura extrascolastica e libera. I libri erano dei miei fratelli maggiori, ma li lessi pure io.

La nostalgia per quei volumi è rimasta così grande che qualche anno fa, trovando un'occasione più unica che rara su Ebay (tutti e tre i libri erano nuovi di pacca) non me li feci sfuggire e li acquistai. Ora arricchiscono la mia libreria e ogni tanto li sfoglio e ne rileggo racconti e brani... e mi annego di ricordi :(

RIP, Garzanti.

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #24 il: 01 Marzo 2015, 15:30:53 »
Fusione o omologazione?

Riporto un  lungo articolo di Sul Romanzo, di Morgan Palmas.
Parla della fusione RCS e Mondadori, ma parla anche in generale di queste dinamiche di fusione in atto, non solo in Italia che, per fronteggiare i giganti digitali, allo stesso tempo, però, preludono a....

E che dire, poi, di una ulteriore omologazione verso il basso della qualità degli autori pubblicati, già in atto da un bel po' di tempo e che, grazie a queste novità, non credo avrà un'impennata in meglio?



Fusione Rcs-Mondadori: i segreti che ancora non ci hanno detto
Autore: Morgan Palmas

L’acquisizione di RCS Libri da parte di Mondadori metterà fine a un’era durata decenni; la stampa ne parla da giorni e nei corridoi delle rispettive parti si mormora non poco. Lo scorporo dei libri di Mondadori si conosceva dal novembre scorso, dopo di che si attendeva qualche proposta di alleanza strategica nel settore libri. Purtroppo non sono ancora state raccontate alcune conseguenze.

Iniziamo con ordine.

Premesse

I gruppi editoriali italiani non possono sorridere osservando l’andamento degli ultimi anni. Tutti, da Mondadori all’Espresso, dal Sole 24 Ore a Rcs, da Caltagirone a Poligrafici (considerando solo i maggiori), hanno subito la lenta e inesorabile disaffezione degli italiani verso la carta stampata. La flessione dal 2009 al 2013 ha colpito il gruppo Mondadori con un calo del 17% e il gruppo Rcs con un più importante meno 40,4%. Rcs, nel periodo di riferimento, ha perso 891,6 milioni di euro e Mondadori si è ritrovata con una perdita di 264,3 milioni di euro. Gli occupati sono diminuiti nel primo caso del 32,8% e nel secondo caso del 7,3%.

Va aggiunto, per chiarezza del quadro, per non dimenticare il contesto di tale periodo, che nel 2012 Rcs ha venduto la casa editrice francese Flammarion incassando 239 milioni (le quote erano state acquistate nel 2000), operazione che è servita per tagliare il debito, creare plusvalenza e per affrontare nell’anno successivo l’esposizione negativa verso le banche, tentando di rinegoziare le linee di credito. Ci sono state altre cessioni negli ultimi anni (si pensi all’immobile di Via Solferino).

A chi è stata venduta Flammarion? A Madrigall, holding che controlla la nota casa editrice Gallimard (il duo Flammarion-Gallimard rappresenta il terzo gruppo editoriale francese, dopo Hachette ed Editis). Si noti ‒ per anticipare qualche dinamica legata al movimento dei dirigenti ‒ che nel 2005, qualche anno prima, Teresa Cremisi fu nominata Presidente e Direttore Generale di Flammarion, prima era Direttrice Editoriale in Gallimard. Sono tutte coincidenze curiose che in parte coinvolgono altresì i rapporti fra Rcs e Mondadori, un esempio: Laura Donnini. Da Direttrice Generale dell’area libri Mondadori ad Amministratrice Delegata di Rcs Libri nell’aprile del 2013. Nell’intervista di «Affari Italiani» si chiedeva a Donnini: «Se Penguin e Random House hanno deciso di fondersi dando vita alla più grande casa editrice al mondo, in modo da poter competere con colossi come Amazon, in Italia, in futuro potrebbe accadere che Mondadori, Rcs Libri e/o GeMS scelgano di unire le forze?». Lei rispondeva: «Da noi l’effetto del consolidamento tra gruppi non avrebbe comunque la forza per poter competere con i grandi colossi digitali. Credo piuttosto che ci potrebbero essere dei benefici nella riduzione di alcuni centri di costo tipicamente connessi alla filiera della carta, ma...».

Viene da chiedersi se già nel 2013 Donnini fosse al corrente di quanto stiamo vivendo oggi, la sicurezza della risposta non l’avremo mai.

Nel comparto libri non sono molto diversi gli andamenti generali, anche se i distinguo vanno esplicitati subito. Nel 2014 le quote di mercato sono così distribuite per quanto concerne le librerie, le catene e gli e-commerce: 26,5% Mondadori, 12,1% Rcs, 10,2% GeMS, 5,5% Giunti. I primi due gruppi editoriali italiani del settore libri coprono il 38,6% del mercato.

Mondadori ha presentato un’offerta non vincolante per l’acquisto di Rcs libri, si parla di una cifra fra 120 e 150 milioni di euro. Rcs Libri significa Rizzoli, Bompiani, Fabbri Editori, Bur Rizzoli, Marsilio, Adelphi, Sonzogno e altri marchi minori.

Gli analisti sostengono che Rcs Libri dovrebbe aver chiuso il 2014 con ricavi di circa 220 milioni di euro e una flessione del 12% rispetto all’anno precedente. L’indebitamento di 500 milioni è ancora a livelli preoccupanti, come è preoccupante la sostenibilità del business (ci sono diverse scadenze da onorare nel 2015). Per questo motivo l’offerta di Mondadori sarà considerata con serietà dal prossimo consiglio di amministrazione straordinario di Rcs.

Rcs, con questa operazione, ridurrebbe notevolmente il debito, mentre Mondadori potrebbe agire nel mercato con strategie più accentratrici e sinergie ‒ anche finanziarie e logistiche ‒ che potrebbero risolvere alcuni problemi strutturali, per non parlare del rafforzamento contro l’avanzata di Amazon. Conviene a Rcs e conviene a Mondadori, soprattutto a Rcs. Si guardi per esempio il titolo in borsa di Rcs negli ultimi dodici mesiper intuire quanto l’aria sia pesante, pesantissima (il rialzo da metà gennaio è proprio il frutto della proposta mondadoriana, prima circolata fra le parti coinvolte, poi pubblicamente).

 

Preoccupazioni

Lavoro. Lo riscriviamo: lavoro. Tutte le fusioni editoriali comprimono i numeri del capitale umano. Non quasi sempre, ma sempre. Per ovvie ragioni. Si condividono comparti e si ottimizzano i costi, tagliandoli. Si pensi, solo per fare qualche esempio, all’amministrazione e alla grafica, ai legali e agli uffici stampa. Per non parlare del rapporto con la distribuzione. I lettori vedranno nelle vetrine (non di rado a pagamento) delle librerie testi Bompiani, Mondadori, Einaudi, Sonzogno, Sperling & Kupfer, ecc., ma saranno di un unico padrone.

Salteranno subito i posti in caso di fusione? No, con eleganza si potrebbe dire. Prima i dirigenti dovranno prendere visione assieme delle rispettive strutture, dopo di che procederanno con i tagli inevitabili. Esempio. La fusione fra Penguin e Random House, siglata nel luglio del 2013 e che ha dato vita a Penguin Random House, si è sviluppata con le migliori intenzioni e con urla di gioia da entrambe le parti (in particolare le parti finanziarie, ça va sans dire), ma dopo pochi mesi sono iniziati i licenziamenti. L’ultimo caso è quello di New York, dove 300 lavoratori saranno licenziati fra gennaio e settembre per una “consolidation of operations”, parole che per i vertici del gruppo editoriale sono espressioni ricorsive, ma toccano la quotidianità e non solo di centinaia di persone.

Le preoccupazioni aumentano nel caso degli autori delle rispettive case editrici: per stare dentro “Mondadozzoli” si porranno condizioni più vincolanti, abbassando per esempio le proposte economiche sugli anticipi, perché? Perché così oppure sei fuori dal gruppo, non si fraintenda, ma è chiaro che se il padrone è unico, diminuiranno le possibilità di spostarsi da una casa editrice all’altra dello stesso gruppo.

Le preoccupazioni degli agenti letterari, che, di fronte a Mondadozzoli che avrà quasi il 40% del mercato, la maggior parte dei best-seller in circolazione e una forza economica senza pari in Italia, dovranno sempre più adeguarsi; la negoziazione, infatti, potrebbe avere meno margini. È nota ai miei colleghi agenti la lettera che Markus Dohle, CEO di Penguin Random House, inviò agli agenti letterari delle sue case editrici, spiegando che tutti avrebbero beneficiato dalla fusione fra i due colossi editoriali. La notizia, poco nota invece ai lettori e agli scrittori italiani, è che si è verificato l’esatto contrario: lo dicevano da tempo i colleghi stranieri e ne ho avuto la conferma in un viaggio in Canada pochi mesi fa. A Toronto ho sentito persone preoccupate e anche un po’ arrabbiate, a dire il vero, rispetto al colosso editoriale PRH. 

Le preoccupazioni riguardano i libri, che tipo di libri. Immaginate una classifica mensile dei più venduti, supponiamo 25 libri, quanti saranno di Mondadozzoli? Tanti. E questo donerà forza al gruppo per negoziare vantaggiosamente su ogni fronte, a danno di altri gruppi editoriali, chiaro. Ci troveremo un’invasione di best-seller Mondadozzoli. Vendere vendere vendere best-seller. Qualcuno negli ultimi anni ha parlato di best-sellerizzazione del mercato. Siamo solo agli inizi.

Preoccupazioni per i librai indipendenti, schiacciati sempre più dai poteri dei gruppi editoriali, quasi obbligati a confluire dentro la loro dipendenza per poter sopravvivere. Ci saranno proposte di franchising che non si potranno rifiutare. Moriranno in pochi anni tantissime librerie indipendenti perché si venderanno sempre più best-seller, però dentro le librerie dei grandi gruppi editoriali la politica degli sconti sarà pervasiva e vantaggiosa per i lettori (qui sarà interessante osservare cosa accadrà alla Legge Levi).

 

Conclusioni

La guerra, anche se poco visibile ai più, è aperta con Feltrinelli-Messaggerie Italiane, intesa per la distribuzione siglata nel 2014. Non si dimentichi che Gems è un gruppo editoriale di proprietà di Messaggerie Italiane. Inoltre, bisogna aggiungere l’alleanza strategica fra Giunti ed Emmelibri (quest’ultima fa parte di Messaggerie Italiane).

Chi vede la fusione Rcs-Mondadori come un semplice tentativo di divorare Rcs Libri forse deve ancora focalizzare con attenzione tutte le dinamiche in corso, c’è qualcosa di più grande: una guerra verso alcuni gruppi editoriali (GeMS, Feltrinelli e Giunti) e qualche nome dentro RCS (Urbano Cairo, Diego Dalla Valle, Marchetti, Rotelli, ma non solo). A complicare il quadro va detto che Mondadori vuole crescere, ha fame di fatturati, sgomita nell’arena dei grandi gruppi editoriali mondiali e non è detto, già si vocifera a riguardo, che dopo la conquista del mercato italiano con questa operazione, punti a una fusione con qualche gruppo straniero per nuove conquiste di mercato oltre le Alpi.

Non si stupisca il lettore se nell’articolo non si è parlato dell’appello contro la fusione di alcune decine di scrittori e intellettuali, delle preoccupazioni di Bersani o del Ministro Franceschini, possiamo provare tenerezza ma i giochi se non sono stati fatti, manca poco. È probabile, anzi è molto probabile la fusione fra Mondadori e Rcs Libri, non saranno le preoccupazioni dei piccoli coinvolti a cambiare il quadro.

Siamo passati definitivamente dall’editoria degli editor all’editoria dei manager, qualcuno finge ancora di non averlo compreso.


fonte > http://www.sulromanzo.it/blog/fusione-rcs-mondadori-i-segreti-che-ancora-non-ci-hanno-detto?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+blogspot%2FCWzM+%28Sul+Romanzo%29
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #25 il: 15 Marzo 2015, 17:39:59 »


LIBRI COME, Festa del Libro e della Lettura "la Scuola"


12/03/2015 - 15/03/2015 Auditorium Parco della Musica - Roma
http://www.auditorium.com/eventi/ricerca?input=EV_5875861

p.s.: scusate, ma pensavo di averlo già incluso nelle news  :asd:. Qualcuno ha avuto la possibilità di andarci?
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #26 il: 27 Marzo 2015, 09:48:51 »
Bookpride  a Milano Frigoriferi Milanesi, via Piranesi 10
venerdì 27 marzo h.14-22, sabato 28 marzo h.10-22, domenica 29 marzo h.10-22



http://www.bookpride.it/        fiera dell’editoria indipendente



  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #27 il: 28 Marzo 2015, 09:41:05 »
Ci lascia un grande poeta: Tomas Tranströmer, Premio Nobel 2011.
RIP  :fiore:

 

Marzo ’79

Stanco di tutto ciò che viene dalle parole, parole non linguaggio,
Mi recai sull’isola innevata.
Non ha parole la natura selvaggia.
Le sue pagine non scritte si estendono in ogni direzione.
Mi imbatto nelle orme di un cerbiatto.
Linguaggio non parole.


Muore Tomas Tranströmer, Premio Nobel 2011; di Sara D'Agostino e Silvia Dell'Amore

Addio al Nobel della poesia e del silenzio Tomas Tranströmer

TOMAS TRANSTRÖMER, IL POETA INTENSO E SCARNO DEI MARI
BALTICI; di Tiziana Colusso
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Geppe

  • Moderatore
  • Pennino
  • *****
  • Post: 967
  • Sesso: Maschio
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #29 il: 10 Aprile 2015, 20:04:42 »
Non so se sono nel posto giusto, volevo far notare che su amazon è in corso una promozione con un sacco di libri del gruppo Mondadori a 40% di sconto  :sisi:
http://www.amazon.it/b/ref=amb_link_187447007_1?ie=UTF8&node=6265380031&pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_s=product-alert&pf_rd_r=0GVPC9NE7EGR6Q77ADBK&pf_rd_t=201&pf_rd_p=605835887&pf_rd_i=8806181602
« Ultima modifica: 10 Aprile 2015, 20:06:41 da Geppe »
But do you have what it takes to be invited into the divine council?


Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #30 il: 10 Aprile 2015, 20:13:46 »
Non so se sono nel posto giusto, volevo far notare che su amazon è in corso una promozione con un sacco di libri del gruppo Mondadori a 40% di sconto  :sisi:
http://www.amazon.it/b/ref=amb_link_187447007_1?ie=UTF8&node=6265380031&pf_rd_m=A11IL2PNWYJU7H&pf_rd_s=product-alert&pf_rd_r=0GVPC9NE7EGR6Q77ADBK&pf_rd_t=201&pf_rd_p=605835887&pf_rd_i=8806181602

Grazie, Beppe!
(Il posto è giustissimo.)
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Geppe

  • Moderatore
  • Pennino
  • *****
  • Post: 967
  • Sesso: Maschio
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #31 il: 11 Aprile 2015, 22:32:43 »
Grazie, Beppe!
(Il posto è giustissimo.)

Di niente!
Bic, ti ricordi che nell'altro forum avevamo iniziato un topic dove si parlava di economia e di testi basati sull'argomento? Per caso avevi salvato qualcosa?
But do you have what it takes to be invited into the divine council?


Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #32 il: 11 Aprile 2015, 22:54:33 »
Di niente!
Bic, ti ricordi che nell'altro forum avevamo iniziato un topic dove si parlava di economia e di testi basati sull'argomento? Per caso avevi salvato qualcosa?

Sì, ho tutto. Però non posso riportare gli interventi altrui.
Se vuoi ne apro uno qui, però. Ma bisogna riavviare la discussione. Fammi sapere, semmai in PM.
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #33 il: 16 Aprile 2015, 09:49:56 »
Premio Bancarella 2015



Sono stati annunciati oggi i sei vincitori del Premio Selezione 2015 che si contenderanno la sessantatreesima edizione del Premio Bancarella, «uno dei pochi premi al mondo ad essere gestito esclusivamente da librai», come ha tenuto a ricordare Gianni Tarantola, recentemente nominato alla guida della Fondazione Città del libro.

I titoli selezionati per la sestina sono:

• La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin di Enrico Ianniello, Feltrinelli

• I volti di Dio di Mallock, Edizioni e/o

• Rex di Giulio Massobrio, Bompiani

• Niente è come te di Sara Rattaro, Garzanti

• Solo il tempo di morire di Paolo Roversi, Marsilio

• Se chiudo gli occhi di Simona Sparaco, Giunti

Il sessantatreesimo Premio Bancarella verrà assegnato il prossimo venti luglio, a Pontremoli, in Piazza della Repubblica.

(fonte > http://www.flaneri.com/2015/04/15/premio-bancarella-2015-i-finalisti/ )
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #34 il: 17 Aprile 2015, 17:53:20 »
Premio Strega 2015
I dodici finalisti in concorso





Il paese dei coppoloni (Feltrinelli) di Vinicio Capossela, presentato da Eva Cantarella e Gad Lerner 

La sposa (Bompiani) di Mauro Covacich, presentato da Dacia Maraini e Sandro Veronesi

Storia della bambina perduta (e/o) di Elena Ferrante, presentato da Serena Dandini e Roberto Saviano

Final cut (Fandango) di Vins Gallico, presentato da Renato Minore e Luca Ricci

Chi manda le onde (Mondadori) di Fabio Genovesi, presentato da Silvia Ballestra e Diego De Silva 

La ferocia (Einaudi) di Nicola Lagioia, presentato da Alberto Asor Rosa e Concita De Gregorio

Il genio dell'abbandono (Neri Pozza) di Wanda Marasco, presentato da Francesco Durante e Silvio Perrella

Se mi cerchi non ci sono (Manni) di Marina Mizzau, presentato da Umberto Eco e Angelo Guglielmi -

Come donna innamorata (Guanda) di Marco Santagata, presentato da Salvatore Silvano Nigro e Gabriele Pedullà

Via Ripetta 155 (Giunti) di Clara Sereni, presentato da Massimo Onofri e Domenico Starnone

XXI Secolo (Neo) di Paolo Zardi, presentato da Giancarlo De Cataldo e Valeria Parrella

Dimentica il mio nome (Bao Publishing) di Zerocalcare, presentato da Daria Bignardi e Igiaba Scego.



(fonte > http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/libri/2015/04/16/strega-ecco-i-12-candidati-al-premio_41dcf5f7-4c73-4d1b-9e45-a6812d72b2e8.html )
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #35 il: 21 Aprile 2015, 18:38:30 »
23 aprile - Giornata mondiale del libro – Le iniziative in Italia

Articolo di Daniele Duso: origine e iniziative in alcune città d'Italia






Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler

  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #36 il: 21 Aprile 2015, 21:34:20 »
Premio Campiello Giovani 2015



Il concorso internazionale Campiello Giovani, rivolto a ragazzi e ragazze tra i 15 e i 22 anni d'età per la scrittura di un racconto a tema libero in lingua italiana, ha raggiunto la sua fase intermedia. Dopo la scrematura della Giuria di Selezione, che ha indicato i 25 racconti più meritevoli tra i 300 pervenuti, il Comitato Tecnico composto da specialisti di letteratura italiana contemporanea ha decretato i 5 finalisti:

Clelia Attanasio (Campania), con il racconto Fuoco.

Anja Boato (Veneto), con il racconto Amélie fu.

Eva Mascolino (Sicilia), con il racconto Je suis Charlie.

Loreta Minutilli (Puglia), con il racconto L'universo accanto.

Gabriele Terranova (Sicilia), con il racconto Miseria.

http://www.booksblog.it/post/125594/la-cinquina-finalista-del-premio-campiello-giovani-2015
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Calvinator2

  • Penna Stilografica
  • *
  • Post: 2008
  • Sesso: Maschio
  • Regno delle Storie: principiante novizio
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #37 il: 21 Aprile 2015, 21:37:56 »
Premio Campiello Giovani 2015



Il concorso internazionale Campiello Giovani, rivolto a ragazzi e ragazze tra i 15 e i 22 anni d'età per la scrittura di un racconto a tema libero in lingua italiana, ha raggiunto la sua fase intermedia. Dopo la scrematura della Giuria di Selezione, che ha indicato i 25 racconti più meritevoli tra i 300 pervenuti, il Comitato Tecnico composto da specialisti di letteratura italiana contemporanea ha decretato i 5 finalisti:

Clelia Attanasio (Campania), con il racconto Fuoco.

Anja Boato (Veneto), con il racconto Amélie fu.

Eva Mascolino (Sicilia), con il racconto Je suis Charlie.

Loreta Minutilli (Puglia), con il racconto L'universo accanto.

Gabriele Terranova (Sicilia), con il racconto Miseria.

http://www.booksblog.it/post/125594/la-cinquina-finalista-del-premio-campiello-giovani-2015

azz mi rimane solo un anno per poterci partecipare  :tragik:
Io che l’ho capito dal principio il motivo per cui ora scrivo.
Che ho fallito il mio suicidio però sono recidivo.

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10512
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #38 il: 21 Aprile 2015, 21:39:13 »
azz mi rimane solo un anno per poterci partecipare  :tragik:

Vorrà dire che se non rientri nell'anno prossimo, dovrai entrare in quello degli adulti  :patpat:
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Calvinator2

  • Penna Stilografica
  • *
  • Post: 2008
  • Sesso: Maschio
  • Regno delle Storie: principiante novizio
Re:Il Bollettino Letterario, (news, eventi, premi, etc.)
« Risposta #39 il: 22 Aprile 2015, 17:33:21 »
Vorrà dire che se non rientri nell'anno prossimo, dovrai entrare in quello degli adulti  :patpat:

preferisco giocare contro quelli più piccoli  :blaugh:
Io che l’ho capito dal principio il motivo per cui ora scrivo.
Che ho fallito il mio suicidio però sono recidivo.