Autore Topic: [SerieTV] - The Walking Dead  (Letto 1989 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
[SerieTV] - The Walking Dead
« il: 16 Dicembre 2014, 21:23:37 »
David, ti rubo l'OP perché non posso più stare zitta   :pazzo:
Quando torni, se vuoi riapri il topic a nome tuo.

The Walking Dead


Un topic per discutere della famosissima serie televisiva tratta dal fumetto di Robert Kirkman e diretta da Frank Darabont.
Al momento di apertura di questo topic siamo arrivati ormai alla quinta stagione.

Per il momento, visto che siamo in pochi, teniamo un solo punto per discutere della serie in toto. Se dovessero esserci alta affluenza faremo magari dei topic dedicati alle singole stagioni.

Visto che la serie contiene tonnellate di colpi di scena raccomando vivamente l'uso degli spoiler o comunque prima di fare commenti specifici sulle puntate di scrivere la puntata in oggetto.
« Ultima modifica: 26 Agosto 2015, 12:38:18 da Fox »
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #1 il: 16 Dicembre 2014, 22:03:31 »
Come avevo precedentemente detto, un amico mi aveva invitato insistentemente a vedere questa serie televisiva. David anche lui.
Insomma, ho preso voglia a quattro mani  :asd: e mi ci sono messa. Al momento ho finito di vedere la seconda serie.

Ma lo sapevo, oh se lo sapevo, che avrei perso l'appetito, un appetito che già di mio non è dei più formidabili.

Quello che non riesco ancora a capire di questo genere di cinema è il perché dell'uso letteralmente poco economico di frattaglie di ogni tipo, messe in bell'evidenza non solo nell'esito finale ma anche nel processo di carattere violento - ben ripreso in ogni particolare - che porta appunto alla poltiglia finale.

Forse Alfred Hitchcock avrebbe qualcosa da dire, in merito al terrore che, invece, può indurre anche solo e semplicemente l'ombra del gesto violento. Anziché l'immagine schiaffata in faccia, di continuo. Che terrore non è, ma motivo di schifo.

Ok, detto questo già mi sento più libera, e chiedo venia per questa mia impressione detta così violentemente  :asd: ma la ritengo una tecnica cinematografica - diciamo così - estremamente inefficace, ripetitiva, poco elegante, mancante di vera qualità descrittiva; e se poi ci aggiungiamo tutta l'onomatopeica di scic!, sciac! che il sonoro manda in contemporanea il quadro generale è fatto, per chi non l'avesse ancora vista.

E adesso passo a una qualche valutazione un po' più seria. Mi sono fatta delle domande, e ripetutamente, sui motivi che abbiano indotto una parte della collettività umana ad arricchire questa tematica dello zombie, o morto vivente. Con radici abbastanza nuove o che, perlomeno affondano, in una cultura che non è quella occidentale (haitiana, nel caso, con valenze vuduiste).
E forse - proprio attraverso le parole di Hershel Greene (lui è un uomo di fede) - c'è una parte di risposta, quando dice, alla fine di  2.13, qualcosa di simile a: "non immaginavo che quando Dio parlasse di resurrezione dei morti, intendesse questo."
L'atmosfera è continuamente pervasa dall'angoscia. Di quali paure e sensi di colpe si nutre il genere umano per creare un'opera del genere, che è evidentemente anche il frutto dell'immaginario collettivo, visto il successo?



 

« Ultima modifica: 16 Dicembre 2014, 22:05:58 da Bic »
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline david

  • Stilo
  • **
  • Post: 46
  • Sesso: Maschio
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #2 il: 20 Dicembre 2014, 20:10:25 »
Scusa Bic però non ho capito se ti sta piacendo o no? :asd:

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #3 il: 20 Dicembre 2014, 22:42:25 »
Scusa Bic però non ho capito se ti sta piacendo o no? :asd:

Ci stavamo ridendo sopra con questo mio amico perché io avevo la faccia schifata e lui mi rispondeva: "Però lo stai vedendo! A che serie sei adesso?"
"Sto finendo la terza"; e in effetti ieri sera ho finito di vedere l'episodio 16 della Terza serie, cioè l'ultimo.

Ora sta diventando un po' meno splatter (non so se si è capito ma questo tipo di cinema risveglia in me istinti anoressici  :sisi: ) e quindi ovvio che la storia mi interessi. Mi interessano le implicazioni romanzesche che può costruire l'essere umano di oggi circa eventualità postapocalittiche che lascino una forma di riserva sulla sopravvivenza. O comunque cancelli aperti verso una rinascita.
Perché è dal romanzo che conosci un'epoca, una collettività, il singolo essere umano proiettato in quel momento.

In questo mondo entropico di oggi, dove tutto sembra andare incontro a una stasi perenne, fa piacere sentire/vedere una storia che racconti di un elemento che vada a disturbare questa quiete non produttiva.

Però il climax continua ad essere molto desolante e, sinceramente, nel mio immaginario personale subcosciente, non ci sono armonia né felicità, ripensandoci.
Secondo me, è una pubblicazione cinematografica da prendere con le dovute cautele. Può attivare pensieri negativi. 
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline david

  • Stilo
  • **
  • Post: 46
  • Sesso: Maschio
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #4 il: 22 Dicembre 2014, 20:29:00 »
Beh gli autori del fumetto da cui è tratta la serie hanno sempre detto che quello che volevano comunicare ed analizzare era il comportamento delle persone in una situazione in cui non ci sono più regole, dove la legge è assente e dove talvolta anche il buon senso e la ragione non bastano per dirimere le questioni.
La gente si crea un proprio codice etico ma siamo sicuri che questo sia abbastanza? Vale ancora la pena credere in Dio dopo quello che è successo? Queste e altre mille domande.
Poi è logico che visto che si parla di zombie ci sono scene splatter (da quando Romero fece la notte dei morti viventi), però mi sento di dire che il fulcro della serie è altro.

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #5 il: 22 Dicembre 2014, 22:46:26 »
Beh gli autori del fumetto da cui è tratta la serie hanno sempre detto che quello che volevano comunicare ed analizzare era il comportamento delle persone in una situazione in cui non ci sono più regole, dove la legge è assente e dove talvolta anche il buon senso e la ragione non bastano per dirimere le questioni.
La gente si crea un proprio codice etico ma siamo sicuri che questo sia abbastanza? Vale ancora la pena credere in Dio dopo quello che è successo? Queste e altre mille domande.
Poi è logico che visto che si parla di zombie ci sono scene splatter (da quando Romero fece la notte dei morti viventi), però mi sento di dire che il fulcro della serie è altro.

Mai letti/visti i fumetti.
E sì, David, non mi aspettavo scene d'amore e idilli, ovviamente, però questa insistenza sui particolari sanguinolenti e certe scene al limite del voyeuristico sadico potrebbero essere risparmiate. Capisco benissimo che è quello che la massa del pubblico vuole - troppo poco pathos nella vita di tutti i giorni? - però il risultato emotivo di chi se le deve sorbire per poter andare avanti con la storia è desolante, almeno nel mio caso. Mi lascia una tristezza profonda perché so che potrebbe essere comunicata in un altro modo :sisi:

Parlando invece della caratterizzazione dei personaggi, chi preferisci?
Mi piacciono veramente Daryl e Michonne: oscuri ma presenze assolutamente positive, in grado di dare un contributo decisivo alla comunità.
Il piccolo Carl sta rivelando una personalità molto stabile, in grado di essere al di sopra delle parti, nonostante la giovanissima età. Singolare il suo gesto della stella (III serie) quando vede che il padre sta perdendo la memoria di chi è. Con un gesto simbolico lo riporta in carreggiata.

Per fortuna ci sono Glenn e Maggie a ricordare che la vita è anche amore.
Bella senz'altro la figura di Hershel che riesce a riportare un clima di saggezza senza essere mai invasivo.

Il governatore è una macchietta distruttiva, e autodistruttiva. Ha ancora in mano tutte le fila del gioco, nonostante la ritirata, e che cosa fa?
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler
Troppo potere e troppa poca intelligenza, comanda sulla base di una sua reattività emotiva che non può che essere, alla lunga,  perdente.
Ho il dubbio che in qualche modo lo rivedremo.

  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline BRADIPODOC

  • Macchina da scrivere
  • ***
  • Post: 7072
  • Sesso: Maschio
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #6 il: 24 Dicembre 2014, 00:59:57 »
Non ci sono ancora caduto nella rete di queste serie che vanno oggi.

Volevo vederlo, tra l'altro il genere mi dovrebbe piacere.

Il probema è che andrebbe visto in sequenza dall'inizio, non ha senso vedere una puntata a caso e dunque mi devo organizzare.

Non so che dire di queste cose moderne, per certi versi sono invasive come tutto quello che producono al giorno d'oggi (non gli bastano più due ore del tuo tempo, vogliono la tua vita), ad ogni modo credo che la dnamica sia che più le guardi e più ti dovrebbero coinvolgere.

Ho vissuto abbastanza bene anche senza, l'ideale per me è il romanzo messo su 3 o 4 film, per esempio lo fecero con i pilastri della terra, così come con il signore degli anelli.

La cosa che mi rassicura di questa formula è sapere l'inzio e la fine del tempo che mi è richiesto.

Un racconto lungo, che si dipana in più ore delle due medie dei film usuali, è potenzialmente interessante, però questo essere oistaggio a vita non mi convince molto, ci sono già passato con Candy Candy e quella stronz.a dell'ape Maja.

In conclusione penso che me lo guarderò (di tutte queste serie, è una di quelle che potrebbe piacermi).


Emile Cioran

"There is no means of proving it is preferable to be than not to be"

“Non c'è modo di provare che è preferibile essere al non essere.”

Offline david

  • Stilo
  • **
  • Post: 46
  • Sesso: Maschio
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #7 il: 26 Dicembre 2014, 12:06:41 »
Bradipo guarda che oggigiorno le serie televisive sono molto cambiate. Io per primo sono sempre stato molto scettico verso questi prodotti ma devo dire che molto serie sono veramente ben fatte e non hanno nulla da invidiare alle produzioni cinematografiche (seppur siano ovviamente due generi differenti).

Offline BRADIPODOC

  • Macchina da scrivere
  • ***
  • Post: 7072
  • Sesso: Maschio
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #8 il: 27 Dicembre 2014, 02:36:12 »
Ci credo, è che non mi sono trovato mai il tempo di organizzarmi.

Prima cosa c'è tantissima scelta e non sai bene cosa vedere.

Secondo, se ti capita di vedere qualcosa di inizato non capisci niente, anzi ti innervosisci abbastanza.

Però adesso mi è capitata l'occasione di vedere in sequenza e dunque potrei tentare, aspettavo la luna giusta, come gli indiani.

Diciamo che per quanto riguarda i gialli non mi piacciono come li fanno adesso, questo sono sicuro perchè ho provato a guardarne alcuni e non ci siamo per me.

Sono rimasto a Colombo e Charlie Chan dei miei tempi o Ellery Queen.

Siccome mi hanno anche costretto a guardarli (ovviamente si tratta di una di questa aguzzine dittatoriali di oggi sotto le mentite spoglie di donne), cosa a cui ho acconsentito perchè l'alternativa è non avere più a che fare con la specie stessa, il mio giudizio è ancora più negativo perchè carico all'estremo di risentimento.

Mi è piaciuto delitti in paradiso, la serie che hanno fatto di Poiroit, per il resto gli altri che ho visto più moderni proprio non riesco a fameli piacere: c'è troppa confusione, un abuso della psicologia, della tecnologia, di tutto.

Specialmente uno con un stronz.a francese con una faccia da rutto libero che mi sono dovuto vedere ad oltranza perchè è il giallo preferito di questa carogna di merenda... da spaccare il televisore.

Ci vogliono due televisori in una casa, assolutamente.

Uno che ho visto è quello del trono di spade, ho visto 4/5 episodi e mi è sembrato abbastanza carino, ti puoi fare prendere sicuramente, anche lì, purtroppo, non riesci a vedere come finisce, perchè ti richiede un certo impegno, e devo avere saltato qualcosa e ho perso il filo, saranno 85 episodi, faccio tempo a morire.

Dunque non sono scettico, anzi, solo che so perfettamente come vanno visti: in sequenza e con una certa attenzione (non posso strimpellare davanti alla televisione).

Sinceramente questo di cui parlate è quello che più mi ispira.

Sono scettico per quanto riguarda la componente Twilight che è a rischio presenza in almeno uno su due di queste robe di oggi.

Quasi tutti i film di fantascienza dispotici che ho visto la contengono allegramente, cosa che confesso mi provoca orticaria (ma in realtà ha un senso), dunque me l'aspetto a spruzzo in queste serie, tra l'altro, ingiustamente, non c'è neanche l'avviso di questi contenuti (su questo argomento sono stato promotore di una azione civile che non ha avuto buon esito).

Uno dei motivi per i quali mi guarderei questo Walking Dead, a differenza di Bic, è proprio perchè di melassa mestruata non me la dovei trovare, se non a brandelli sul pavimento.







Emile Cioran

"There is no means of proving it is preferable to be than not to be"

“Non c'è modo di provare che è preferibile essere al non essere.”

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #9 il: 10 Gennaio 2015, 08:18:33 »
Nel frattempo, sono arrivata alla fine della quarta serie.  :sisi:

Mi sembra che i temi dominanti siano la responsabilità decisionale, la differenza tra l'etica e la morale (più circoscritta e privata rispetto alla prima, che gode di parametri di più ampio respiro e più universali) e che hanno assunto toni veramente drammatici di fronte alla scelta migliore da operare per la sopravvivenza, non solo del singolo, ma della comunità intera. Senza però dover perdere, per questo, il senso del valore della vita del singolo individuo.

Drammaticissimo l'episodio de Il bosco,
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler


Una variabile che finora e stranamente era stata più o meno taciuta e che invece ha un carattere assolutamente dominante in situazioni di sopravvivenza all'ultimo stadio - e cioè
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler



Infine una nota leggera  :asd:
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler


 
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Anark2000

  • Penna d'oca
  • ****
  • Post: 136
  • Sesso: Maschio
  • Artista e scrittore
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #10 il: 18 Gennaio 2015, 05:13:52 »
Bella serie, ricca di atmosfere cupe dove non succede nulla. Proprio quel nulla riesce ancora a incutermi una certa ansia che non trovo più nei film horror moderni.
Ricordo l'effetto fantasma del Dracula di Bela Lugosi, dove la sfumatura di scena (o effetto fantasma), lasciava spazio libero all'immaginazione dello spettatore del dopoguerra.
Ricordo anche un vecchio videogioco, tale Resident Evil, dove avevo paura di voltare un angolo con visuale cieca e beccarmi l'abbraccio di un amabile zombi affamato.
In poche parole? WD riesce ancora a farmi saltare sulla poltrona.
Unico punto negativo: non so se sopravviverò alla fine della serie, semmai un giorno ci sarà... :blaugh:
Tutti nascono artisti. Il difficile è restarlo a causa di quelli che non credono in te.
http://ivanbruno.altervista.org/

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #11 il: 10 Febbraio 2015, 09:59:52 »
Qualcuno ha visto la puntata dell'8 febbraio?


Bella serie, ricca di atmosfere cupe dove non succede nulla. Proprio quel nulla riesce ancora a incutermi una certa ansia che non trovo più nei film horror moderni.

 :blaugh: Infatti qualcuno la chiama The Talking Dead  :asd:



In poche parole? WD riesce ancora a farmi saltare sulla poltrona.

Affermativo  :tragik:

Unico punto negativo: non so se sopravviverò alla fine della serie, semmai un giorno ci sarà... :blaugh:

 :blaugh:
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Fr@ncesco

  • Cartuccia
  • *
  • Post: 3
  • Sesso: Maschio
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #12 il: 25 Febbraio 2015, 18:27:58 »
Purtroppo di The Walking Dead solo la prima stagione è riuscita a darmi qualcosa in termini di atmosfera ed effetto novità, purtroppo questo telefilm rappresenta un esempio di basso livello di scrittura (o almeno mi da questa sensazione) e il successo è dato semplicemente dalla rinata moda per gli zombie. Nessuno toglie che sia fatto bene, anche se oggi il 90% delle produzioni ha alti standard (fotogragia e affini), ma la sceneggiatura è carente. Lo guardo solo perché il tema apocalisse mi intriga, però il resto è noia.
Per quanto riguarda l'ultima puntata nemmeno ricordo cosa sia successo, lo guardo distrattamente.  :uhm:

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #13 il: 25 Marzo 2015, 20:48:13 »
Nel frattempo ho ripreso a vedere le ultime puntate dell'utlima stagione (la quinta), cioè quelle uscite da febbraio, da quando la serie è ripresa.

Sempre molto The Talking Dead  :asd:, nel senso che in queste, soprattutto negli episodi 9, 10 e 11 - rispettivamente What Happened and What's Going O / Non è finita - Them / Loro - The distance / La distanza - la trama gioca molto sui livelli emotivi dei personaggi, sui sensi di colpa, sugli obiettivi, su ciò che conta davvero e sul perché continuare.
Nel dodicesimo (Remember / Benvenuti) c'è il colpo di scena.

Ma nessuno la sta vedendo?
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #14 il: 31 Marzo 2015, 23:00:42 »
Viste anche le ultime puntate della quinta e, per ora, ultima stagione.

Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline tontonlino

  • Pennino
  • ******
  • Post: 631
  • Sesso: Maschio
  • tontonlino con la N (correggete)
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #15 il: 31 Marzo 2015, 23:22:03 »
Lo vista tutta e, devo dire, che mi è piaciuta assaje. Molta tensione, con delle decisioni da prendere in continuazione e da cui dipende la sopravvivenza dei protagonisti. Decidere di affrontare il pericolo o di non farlo e soccombere.
Ci vedo una sorta di metafora dei rapporti umani in una società che ha perso la propria umanità. Molta aggressività, poca comunicazione, l'altro che è diventato un mostro e che vede nel prossimo solo una preda. Nemici e morte dappertutto. Ma anche un bel po' d'amore.
"Da quando abbiamo la televisione in casa, prendiamo i nostri pasti tutti dallo stesso lato del tavolo, come nell'ultima cena di Leonardo da Vinci"

Marcel Pagnol

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #16 il: 01 Aprile 2015, 09:01:28 »
Lo vista tutta e, devo dire, che mi è piaciuta assaje. Molta tensione, con delle decisioni da prendere in continuazione e da cui dipende la sopravvivenza dei protagonisti. Decidere di affrontare il pericolo o di non farlo e soccombere.
Ci vedo una sorta di metafora dei rapporti umani in una società che ha perso la propria umanità. Molta aggressività, poca comunicazione, l'altro che è diventato un mostro e che vede nel prossimo solo una preda. Nemici e morte dappertutto. Ma anche un bel po' d'amore.

Oh, finalmente qualcuno  :)
Quali sono i personaggi che ti sono più piaciuti, Tonton?
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc

Offline tontonlino

  • Pennino
  • ******
  • Post: 631
  • Sesso: Maschio
  • tontonlino con la N (correggete)
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #17 il: 01 Aprile 2015, 12:01:58 »
Lo vista tutta
Non ci credo l'ho proprio scritto io!

Nonostante l'ambientazione e l'orrore credo che ci ci possa attaccare a un personaggio. Il mio preferito è Beth che vedo un po' come il prolungamento del padre. Se tutti gli altri vanno avanti giorno per giorno, senza attendere niente dal futuro, lei esprime la speranza di un mondo migliore. Gli altri sono interessanti ma lei ha quel qualcosa in più. Bellissima la sua interpretazione di
Hold on
"Da quando abbiamo la televisione in casa, prendiamo i nostri pasti tutti dallo stesso lato del tavolo, come nell'ultima cena di Leonardo da Vinci"

Marcel Pagnol

Online mistermike

  • Penna Stilografica
  • *
  • Post: 1105
  • Sesso: Maschio
  • Io chi?
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #18 il: 01 Aprile 2015, 17:25:40 »
Anche io sto seguendo the walking dead. Ottime le prime quattro stagioni, la quinta serve per allungare il brodo degli indici di ascolto ed è divisa in due blocchi narrativi: le prime otto puntate sono di un'introspezione soporifera e le restanti otto con l'adrenalina raggelata. Ce ne sarà una sesta di stagione, e speriamo che la facciano finita, è dal 2010 che sto seguendo 'sta fiction. In tutti i casi il giudizio è più che positivo, però la pazienza ha un limite. Già caddi nel trappolone, anni fa, con Lost, adesso mi hanno fregato di nuovo.    :ahsisi:
Sto seguendo anche: il trono di spade
Gomorra,
Viking,
Bates Motel,
Under the dome,
Dracula
alla fine sto pure confondendo i personaggi, dracula che lotta contro i vichinghi, gli zombie che fanno a mazzate con i boss della camorra e i cavalieri medievali che pernottano al Bates Motel... aiutooooooooooooooooooo        :blaugh:
Lo Sbriciolatore - Imago Scripta - L'anagramma V edizione - Chiave di tre parole II edizione - Chiave di tre parole IV edizione - Haiku-Senryu I edizione - Battle Team Halloween - Poeta del mese ottobre 2015 - Best Award 2015 Racconto   - Best Award 2015 Poesia  - Best Award 2015 Foto  - XIII edizione Drabble  - I edizione Poesia  - I edizione sfida in 250 battute - IX edizione haiku (onorario) - XVIII edizione Drabble - III edizione sfida in 250 battute - XII edizione haiku - V edizione sfida in 250 battute - VI edizione sfida in 250 battute - VI edizione poesia - XIV haiku - XXII Drabble  - II edizione Sèttete  - Erotico 2016 - IX edizione Poesia - XVI Haiku - XVII Haiku - XI Sfida in 250 battute - Miglior anagramma/acrostico 2016 - Miglior firma 2016 - XXVII Drabble - XIX Haiku - XIII Poesia - XIV “sfida in 250 battute” - XV Poesia - XVI Poesia - XVI Sfida - XVII Poesia - XXV Haiku - Drabble XXXIII - Sèttete II Ed. IV mese bis

Offline Bic

  • Tea C. Blanc
  • Amministratore
  • Tastiera digitale
  • ******
  • Post: 10288
Re:[AMC] - The Walking Dead
« Risposta #19 il: 01 Aprile 2015, 18:17:04 »
Non ci credo l'ho proprio scritto io!

Nonostante l'ambientazione e l'orrore credo che ci ci possa attaccare a un personaggio. Il mio preferito è Beth che vedo un po' come il prolungamento del padre. Se tutti gli altri vanno avanti giorno per giorno, senza attendere niente dal futuro, lei esprime la speranza di un mondo migliore. Gli altri sono interessanti ma lei ha quel qualcosa in più. Bellissima la sua interpretazione di
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler

Sì, ricordo molto bene e confermo: bel personaggio.
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler
Forse sarò scontata ma mi piacciono molto anche e soprattutto
Spiacente, ma non sei autorizzato a visualizzare il contenuto degli spoiler
  Contatti:
bic@nuovasolaria.net
facebook: Tea C. Blanc